La banda del cerotto colpisce ancora

Alla fine siamo riusciti a rimediare un altro paio di infortuni e tre punti che valgono tanto oro quanto pesa il culo di Seedorf.
La prova di concentrazione mi pare superata, anche se non da tutti. Ibra e Robinho sono parsi in una serata particolarmente negativa. Zambrotta e Culo di Legno hanno evidenziato i loro inevitabili limiti fisici.
De Sciglio è partito un po’ intimorito, come era prevedibile, ma alla fine ha portato a casa il suo compitino.
Certo, la sensazione è che senza la carocchia da 30 metri di Muntari non avremmo mai trovato la porta, ma una volta in vantaggio siamo riusciti a gestire una situazione che poteva solo peggiorare e, con una squadra che perde pezzi ogni volta che si muove, è grasso che cola.
Ora la patata bollente ce l’hanno in mano i pigiamati ed è questo che conta, il Milan quello che doveva fare l’ha fatto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...