Un saltatore, un mito per noi giovani

“Ivan Ukhov, russo, che ha vinto l’alto con 2,38. Una specie di hippie che ogni tanto saltava con la maglietta da tempo libero. Nel 2008 (basta andare su youtube e digitare il suo nome per vedere la storica performance) andò al meeting di Losanna completamente ubriaco, pare a causa di una storia di figa. Anche in pedana beveva redbull e vodka, non si reggeva in piedi e quando è toccato a lui a preso la rincorsa e si è coricato sul materasso. Rispedito in Russia, non fu punito (non c’erano precedenti di ubriacature durante una gara). Ukhov è uno straordinario atleta, ma anche uno straordinario anti-atleta: ogni tanto si prende delle pause, mangia, beve, tromba e aumenta quindici chili. Poi si rimette in forma e vince le Olimpiadi. Chapeau.”

(Estratto dal post di Settore sulla giornata olimpica di ieri. Qui il post intergrale)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...