Un po’ di pensieri sparsi dopo la prima giornata di campionato

  • Siamo riusciti a perdere in casa contro una neopromossa, ma abbiamo giocato alla pari eh. E abbiamo preso due pali. In chiave salvezza le prospettive sono comunque ottime.
  • Passate da Nesta-Thiago Silva a Bonera-Yepes è come, no niente, non mi riesce neppure la metafora. E’ una roba talmente brutta che mi si rattrappiscono i pochi neuroni rimasti.
  • Se vendi tutti i giocatori coi piedi buoni (tutti quelli che hanno uno straccio di mercato), poi vendi anche quelli coi piedi quasi buoni, poi lasci andare via le giovani promesse, e alla fine compri solo gente coi ferri da stiro al posto del piede, non puoi aspettarti di vedere tutto sto gran bel calcio. Ma questo si sapeva già da tempo.
  • La juvemerda intanto fa la sua parte, quella della juvemerda. E poco fa se il tanto decantato stile juve (mai esistito, davvero) assomiglia sempre di più allo stile di uno che va in giro con la punto ribassata, con lo spoiler e le minigonne, le immancabili tendine parasole con la foto di Marilyn Monroe e lo stereo a palla con i grandi successi di Gigi D’Alessio. TRENTAMARRI.
  • L’Intermerda nel frattempo ha piastrellato il Pescara. Come squadra secondo me non sono messi molto meglio di noi, ma la differenza la fa il fatto che qualche giocatore di calcio coi piedi buoni loro ce l’hanno. Noi abbiamo Costant e Antonini.
  • Della partita di ieri si salva solo de Sciglio, perché è giovane e nel secondo tempo ce l’ha messa tutta, arrivando anche a battere i calci d’angolo.
  • Una volta quando c’era una punizione vicino all’area c’era la gente che quasi si menava per tirarla, tra Pirlo Seedorf Ibra e compagnia bella. Ieri Robinho e Montolivo facevano a gara di cortesia per lasciar tirare l’altro. “Tira tu, io ho tirato prima” “Ma no dai, tira tu che io mi spettino” “Uff, va bene, ma la prossima è tua”.
  • Allegri si sta dimostrando un allenatore mediocre, adatto ad una squadra mediocre.
Annunci

4 thoughts on “Un po’ di pensieri sparsi dopo la prima giornata di campionato

  1. In tutto questo, oggi leggo che abbiamo preso un’altra seconda punta (Niang – e siamo almeno a quota 3), ne vogliamo pure un’altra (Bojan – 4) vogliamo prendere un’altra prima punta (Bendtner – e, facendo finta che Pato sia ancora un giocatore di calcio anche qui saremmo a quota 3), vorremmo Kakà (che toglierebbe spazio a Boateng), ma di giocatori utili nei ruoli in cui siamo palesemente scoperti (difesa e centrocampo) manco l’ombra.
    Il giudizio su Allegri lo sospendo fino a che sarà obbligato a schierare giocatori impresentabili come Bonera e Antonini o Montolivo davanti alla difesa.

    Mi piace

    • Allegri continua a ripetere che tutte le operazioni di mercato hanno avuto il suo avvallo, per cui io il giudizio non lo sospendo. Se abbiamo una squadra messa così è anche colpa sua.

      Mi piace

  2. Allegri non è mai stato da Milan. Nemmeno l’anno scorso o due anni fa. Non ha una rosa eccelsa a disposizione e da professionista è normale che dica di aver avallato cessioni e arrivi. Allegri è però buono per una squadra da metà classifica, per una neopromossa che può aspirare a fare qualche miracolo, per una salvezza. Poi i problemi del Milan sono altri e la società è in realtà il riflesso dello stato attuale dell’intera serie A

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...