Da domani

Da domani non cambia quasi niente.
Il cittadino Berlusconi continuerà a dettare l’agenda di una gran parte del parlamento ed anche del governo.
Il cittadino Berlusconi continuerà ad essere fottutamente e schifosamente ricco.
Il cittadino Berlusconi continuerà a raccontare tutte le balle che vuole godendo della potenza dei suoi media.
Il cittadino Berlusconi continuerà a essere considerato una sorta di eroe martire da una fetta comunque sempre troppo grossa di popolazione.
Il cittadino Berlusconi continuerà ad essere chiamato “presidente” dagli eserciti di leccaculo di cui ama circondarsi.

Però.

Però, c’è quel quasi, che è un quasi di quelli che fanno la differenza.
Perché quel quasi fa sì che da domani, anzi da stasera, stiamo parlando del cittadino Berlusconi. Non dell’onorevole, non del senatore, non del presidente e neppure del candidato. Per almeno 6 anni.
6 anni in cui il cittadino Berlusconi potrà essere indagato processato e condannato come un cittadino qualunque.
Niente più legittimi impedimenti.
Niente più immunità parlamentare.
E questo varrà per i processi già in corso, ma anche per quelli a venire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...