Il più grande dirigente sportivo degli ultimi 150 anni

Facciamo volare un po’ la fantasia.
Campionato 2009. L’ultimo con Carlo Ancelotti sulla panchina del Milan, che arriva terzo e conquista un posto in Champions. Dopo aver salutato l’allenatore in partenza, Adriano Galliani annuncia le proprie irrevocabili dimissioni da Vicepresidente vicario e Amministratore Delegato del Milan e indica come suo successore Leonardo, al quale spetta quindi anche la scelta del nuovo allenatore.
Qui la fantasia in qualche modo si ferma, non voglio scrivere un romanzo. Diciamo che però rispetto a quanto successo realmente negli ultimi 5 anni rimane invariato il progressivo disimpegno da parte della famiglia Berlusconi, soprattutto dal punto di vista economico.
Non voglio fare sforzi di fantasia per tentare di immaginare come Leonardo avrebbe gestito la squadra al posto di Galliani negli ultimi 5 anni, non è quello il mio scopo.
Fatto sta che molto probabilmente, a prescindere da quello che ciascuno di noi può immaginare sarebbe successo in questi ultimi 4 anni in uno scenario di questo genere, anche se pure prima del 2009 non sono mancati momenti negativi nella sua gestione, dalle luci di Marsiglia al coinvolgimento in calciopoli, per esempio, Adriano Galliani oggi sarebbe un pacioso pensionato ricordato da quasi tutti come uno dei migliori dirigenti sportivi della storia del calcio. E molti milanisti lo rimpiangerebbero.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...