Lo stadio sì, lo stadio no, lo stadio fantasma

E quindi dopo mesi di sfrangiamenti di uallera sullo stadio nuovo del Milan, sull’ente Fiera che deve decidere il progetto migliore, sul Comune che deve ancora decidere di suo, sui progetti e sui finanziamenti che ci sono, non ci sono, arrivano, non arrivano, non si sa, dopo le ciclopiche proteste dei quattro pensionati schizzinosi del solito comitato contrario a prescindere, salta fuori che il nuovo stadio del Milan al Portello non si fa più. Forse. Ma. Però.
Ci sono le spese di bonifica dell’area, dice Barbarella. E poi Bee Tacalabala (giusto per dare subito un’indicazione precisa su chi comanderà davvero) preferisce il brand San Siro.
E poi magari c’è sto fatto che i quattro pensionati del Portello, quelli del comitato No Stadio, essendo pensionati che possono permettersi una casa in quel quartiere, forse ma forse sono elettori del Berlusca e non è il caso di contrariarli troppo.
In fondo che fretta c’è, tiriamola ancora per le lunghe, aspettiamo, vediamo, valutiamo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...