Genoa-Milan: 1-0

Due giorni dopo. Due, perché non si commentano le partite a caldo, ma se poi neppure dopo un giorno hai sbollito l’incazzatura è meglio aspettare un altro giorno. Non tanto per recuperare un minimo di lucidità, quella o ce l’hai o non ce l’hai, ma per lo meno per cercare di limitare il turpiloquio.
Non so se comunque ce la farò.
Cominciamo parlando dell’orario. Io già più volte ho espresso la mia pacata disapprovazione per la decisione di giocare alcune partite in orari improbabili. Non ho ancora stabilito se siano peggio quelle alle 18,00, sia il sabato che la domenica, o quelle alle 12,30 della domenica. E’ certo che a chi ha avuto la brillante idea, a chi la ha approvata e a chi persevera nel portarla avanti non posso che augurare lunghi periodi di stitichezza, intervallati da improvvisi ed incontrollabili attacchi di diarrea.
Tanto dovevo.
Ora andiamo alla partita. Poco da dire. Se giochi senza un centrocampo degno di tale nome ti ritrovi con la difesa scoperta e un attacco che non attacca. Soprattutto se gli altri lo sanno e si adeguano.
Per cui non stupisce il fatto che la difesa è sempre in affanno e prima o poi la becchi.
In questo campionato, in 6 partite, il Milan ha vinto 3 partite e 3 ne ha perse. Ha segnato 8 gol e ne ha presi 9. Soprattutto ha sempre preso gol.
Centrocampo scarso, difesa in affanno e attacco spuntato. Poi capita che anche le difese avversarie abbiano brutte serate, o i tuoi attaccanti abbiano serate migliori delle altre, per cui magari segni più degli altri. Ma se sistematicamente la tua difesa è esposta agli avversari c’è poco da fare. Prepariamoci ad un altro anno di sofferenza.
Dei singoli non parlo, e neppure degli arbitri. Anche se francamente uno come Tagliavento dovrebbe passare la domenica guardando le partite alla televisione invece che sul campo a far danni.
Fine della sottile analisi.
Quest’anno il campionato ha deciso di farlo strano e questa è una delle poche speranze che ci restano, a meno che a gennaio non si provveda a prendere un centrocampista in grado di dare quelle che una volta, quando chi scrive era giovane, si chiamavano geometrie.  Mestiere per il quale, so di essere ripetitivo, il prode Montolivo non sembra essere portato.

One thought on “Genoa-Milan: 1-0

  1. Assolutamente d’accordo su tutta la linea con quel che scrivi.
    Il problema è il centrocampo.
    E all’incazzatura si affianca anche il rammarico perchè, visto il crollo della juve e l’incostanza delle altre, investendo meglio i soldi e rafforzando soprattutto la mediana, incredibilmente ci saremmo potuti trovare a lottar per lo scudetto.
    Ma tanto lo sappiamo tutti: finchè il Nano ed il Pelato non si levano dalle palle, mangeremo nient’altro che merda.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...