Cosa fatta male capo fatto male ha

Impegnato a festeggiare con abbondanti libagioni il raggiungimento dei 45 anni del mio gemello, non ho visto la partita. Per cui di cosa stiamo parlando?
Tanto più che in seguito, preso da una inspiegabile spossatezza, non ho neppure voluto vedere gli highlights della partita, per cui ogni mio commento sarebbe inevitabilmente futile e sbagliato.
Ho però letto qualche altro commento, che riassumo più o meno così: il Milan è stato in partita per i primi 20 – 25 minuti. Ha pure provato a vincere, senza riuscire a buttarla dentro. Poi ha preso il solito gol del cazzo e si è sgonfiato come un soufflè. Balotelli merda.
Sorvolo sui commenti nei confronti del Balo, perché non avendo visto nulla della partita non sono in grado di giudicare la sua prestazione. Inoltre sapete che ho un pregiudizio positivo nei suoi confronti che rende poco attendibile il mio giudizio e che mi fa pensare che i vostri siano viziati allo stesso modo, ma in senso contrario. Per cui è meglio lasciar perdere e tirare avanti.
Sulla squadra il giudizio complessivo non cambia. i 9 risultati positivi di seguito prima di ieri non ne hanno fatto un top team. La sconfitta di ieri non sposta una virgola, se non che forse riporta coi piedi per terra qualcuno che magari si era illuso. I problemi ed i punti di forza sono sempre gli stessi. Ora c’è solo da sperare che la squadra si rialzi in fretta e non si lasci condizionare dalle voci che, inevitabilmente, cominceranno a fioccare come le nespole. A cominciare da quelle sull’imminente esonero di Mihajlovic.

Addendum: però qualche parolina sulla sciagurata decisione di regalare (sì, perché al momento è regalato) il faraone alla Roma, con in più l’opzione si svenderglielo a fine anno nel caso dovesse continuare a fare bene come sta facendo adesso, potremmo anche cominciare a spenderla. Dalle mie parti chi ha preso una decisione strategica di tale devastante portata sarebbe da cacciare a calci nell’inguine. Soprattutto dato che non è la prima volta (vogliamo parlare di Saponara? Meglio di no).
Che poi sono gli stessi che hanno tranquillamente venduto gente come Ibra e Thiago Silva, per non citare Pirlo che invece è stato proprio regalato, che tanto noi avevamo Acerbi e Emanuelson (ve lo ricordate Evanuelson? Io purtroppo sì), e che quest’anno hanno rinforzato la squadra con la salma di Boateng, che ogni volta che lo vedo in campo mi fa venire in mente Harvey Esajas.

3 thoughts on “Cosa fatta male capo fatto male ha

  1. Ho visto solo il secondo tempo: mi aspettavo di vedere un Milan arrembante e voglioso di pareggiare, invece ho visto un monologo neroverde nel quale il Milan non era nemmeno l’attore non protagonista ma addirittura la comparsa che compare pochi secondi sullo sfondo.

    Detto questo, non ero d’accordo con chi si esaltava prima nè sono d’accordo con chi spara a zero adesso. Abbiamo una squadra da 5-6 posto e sesti stiamo. Punto. Sperare in qualcosa di più è lecito ma ciò nondimeno azzardato. Se la proprietà avrà voglia di investire su altri 3 buoni giocatori (uno per reparto) allora il prossimo anno potremo lottare per il podio e la champions, altrimenti arriveremo di nuovo quinti-sesti.

    Su ElSharaawi non so ancora esprimermi. Che il ragazzo sia bravo non si discute. Che il ragazzo abbia (seri) problemi fuori dal campo è ormai acclarato. Non mi stupisce se sta facendo bene ora e se lo farà fino a giugno, ma son curioso di vedere cosa farà il prossimo anno e sarà in grado di lasciarsi alle spalle il rendimento incostante e le tante chiacchiere sull’uso improprio che avrebbe fatto delle narici da un paio d’anni. Dalle mie parti si dice che se tuona tanto, da qualche parte deve piovere…
    Quindi nel caso specifico non mi sento di criticare troppo Galliani e compagnia. Che poi tanto di nefandezze ne han fatte a non finire, quindi restano delle merde da cacciare lo stesso…

    PS: ho letto stamane che Miha medita di dimettersi a fine stagione. Onestamente non me la sento di dargli contro qualora lo facesse perdavvero.

    Mi piace

    • Su Miha concordo con te, neppure io avrei nulla da ridire se lo facesse. Non si può allenare per una società che già dall’inizio del campionato minaccia di mandarti via una settimana sì e l’altra pure. Direi anzi che il vero miracolo di Miha quest’anno è stato riuscire a trovare un nucleo di giocatori che lo seguono pur essendo continuamente sfiduciato dalla dirigenza.

      Liked by 1 persona

      • Si, in questo mi ha ricordato un po’ l’impresa che fece Seedorf ma con un merito in più: essersi “riconquistato” i giocatori che all’inizio gli andavano palesemente contro tipo Montolivo.
        Ci ha restituito la dimensione di “squadra di calcio” e per questo gliene sono grato.
        Ma tanto finchè non cambiano dirigenza e proprietà più di questo non potremo mai essere.

        Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...