Il pesce d’aprile puzza dalla testa

Si avvicinano le elezioni e si sa, in tempi di campagna elettorale il presidentissimo si scatena parlando anche del Milan. Non è una novità.
La differenza, rispetto a quanto avveniva fino a circa un decennio fa, è che ai tempi il berlusca non solo parlava, ma poi metteva mano al portafoglio.
Comunque, dopo la fase del progetto giovani, e quella del Milan ai milanisti, siamo alla fase del Milan autarchico tutto di giovani talenti italiani. Anche questa non è del tutto nuova.
Quindi vediamolo come sarebbe questo nuovo Milan tutto italiano, partendo dalla rosa attuale e supponendo che venga costruito soprattutto con operazioni in uscita. Anche perché ormai nessuno crede più a promesse di acquisti.
Ipotizziamo che miracolosamente, tra scadenze di contratto e cessioni, quest’estate Galliani riesca a mandare via tutti i giocatori stranieri.
Partirebbero in un colpo solo Diego Lopez, Alex, Rodrigo Ely, Mexes, Zapata, Boateng, Honda, Kucka, Suso,  Luiz Adriano, Bacca, Menez, Niang  e pure Mihajlovic.
Ovviamente non c’è da sperare che da queste cessioni, a parte forse quella di Bacca, si possano incamerare grandi cifre. Né che i soldi possano poi essere reinvestiti per rinforzare la rosa. Inutile che ci facciamo strane illusioni.
Resterebbero a disposizione del nuovo, italianissimo, allenatore i soli, Donnarumma, Abate, Antonelli, Calabria, De Sciglio, Romagnoli, Bertolacci, Bonaventura, Jose Mauri, Montolivo, Locatelli e Poli.
Balotelli non lo conto, anche se in una rosa del genere sarebbe comunque il giocatore di movimento col maggiore talento (insieme a Romagnoli), oltre ad essere l’unico attaccante di ruolo, perché ormai è chiaro che a fine prestito tornerà al Liverpool.
Ho escluso anche Abbiati, che a fine stagione spero (per lui) dovrebbe avere il buon senso di appendere i guanti al chiodo.
Ah si, rientrerebbe dal prestito Matri, a questo punto titolare inamovibile, dato che non ci sarebbero più attaccanti. Nessuno a questo punto crede che la Roma si lasci scappare El Sharaawy, soprattutto al prezzo di saldo per cui si sono accordati.
Poi, giusto per riempire la rosa, immagino che la primavera verrà trasferita in blocco in prima squadra, allenatore compreso.
Adesso avete anche voi la stessa paura che ho io?
Meno male che ormai sappiamo che fine fanno i proclami del berlusca.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...