Croniche del santissimo #Gennarinogattuso. 1.12.33

Nell’ameno paesello di San Brembano Merlato Catino Marittimo in assassina, vive una bambina di nome Jazira.
Jazira è una di quelle bambine che avendo di una tonalità di pelle un po’ scorretta non piacciono molto al nostro ministro dell’intestino, perché crescendo potrebbe diventare una pericolosa terrorista o contestare il suo fascino da padre e da ministro dell’intestino (un giorno queste due cose saranno lo stesso crimine).
Detto questo, la bambina era molto triste e piangeva sempre perché non poteva mai vedere il suo papà, che lavora di notte come passaggio a livello umano nelle locali ferrovie.
Passava giorno di lì il Santissimo Gennarinogattuso e venne a sapere di questa incresciosa situazione. Egli trovò intollerabile la tristezza della povera bambina e nella sua saggezza trovò la soluzione.
Disse quindi agli zotici paesani: mettete una foto del padre nella cella della ragazzina, affinché lei la veda tutti i giorni e se ne consoli.
Gli zotici, impressionati dalla sua saggezza e un po’ intimoriti dalle nocche delle sue mani forti come fucili, eseguirono, e da quel giorno Jazira fu meno infelice.
Questo per dire che Gennaro Gattuso risolve problemi, non ne crea. E se siamo quarti in classifica dopo un paio di decenni occorre cominciare a riconoscere i suoi meriti.

Un pensiero su “Croniche del santissimo #Gennarinogattuso. 1.12.33

  1. Gattuso? Santo subito!
    Ma non dimentico che fino al 28-10 ultimoscorso c’erano molti che lo volevano cacciare. Aveva un piede sull’orlo della fossa e l’altro su una buccia di banana.
    Esattamente alle ore 19 e qualcosa di quella domenica prima Jesus Suso e poi Gonzalo Higuain si guadagnarono la pagnotta.
    Ora osservo il calendario e leggo: Torino, poi Bologna, poi Fiorentina (che non è ‘sta gran cosa) e poi Frosinone.
    Si può salire ancora…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.