Basta rompere le balle al presidente

Insomma, non c’entra niente con la par condicio, lui ha il diritto di parlare in televisione almeno una volta, purché lo faccia nel rispetto dei ruoli.
Infatti parla in tv una volta come di presidente del consiglio, una volta come proprietario del partito di maggioranza, una volta come capo della coalizione, una volta come esponenete delpartito, una volta come esponente della maggioranza, una volta  come imputato (ovviamente una volta per ogni processo),  una volta come indagato, una volta come presidente del Milan, una volta come proprietario delle televisioni, una volta come imprenditore nel ramo delle assicurazioni, una volta come editore, una volta come banchiere, una volta come pubblicitario, una volta come immobiliarista, una volta come autore di musica napoletana, una volta come grande amatore, una volta come normale cittadino, una volta come amico degli amici, una volta come persona informata dei fatti, una volta come miglior premier degli ultimi 150 anni, una volta come vittima di attentati, una volta come unto del signore, una volta come alleato della lega, una volta come grande barzelettiere, una volta perché ha sbagliato numero.
Non è mica colpa sua se è circondato da inetti e deve fare tutto lui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.